Biometano in Italia. Il punto della situazione

15 Nov
Biometano

Biometano in Italia. Il punto della situazione

In un recente articolo apparso su Repubblica il 12/11/2021 si fa il punto della situazione riguardo all’utilizzo del biometano nel trasporto su ruote basandosi sui dati dell’articolo “A circular economy model based on biomethane: What are the opportunities for the municipality of Rome and beyond?“.

Il paper, realizzato dai professori Idiano D’Adamo, Pasquale Marcello Falcone, Donald Huisingh, e Piergiuseppe Morone, direttore della scuola di alta formazione sulla sostenibilità e l’economia Circolare SUSTAIN di UnitelmaSapienza, esamina i vantaggi dell’utilizzo del biogas per la  municipalità di Roma.

Il biometano, utilizzabile su tutti i motori attualmente alimentati a gas senza doverli modificare, non ha emissioni di CO2 e può essere un esempio importante di economia circolare. La sua produzione infatti avviene da matrici come Forsu, fanghi di depurazione, reflui zootecnici, scarti agricoli e biogas di discarica. Secondo il paper, Roma utilizzando le fonti a disposizione potrebbe alimentare circa 28200 veicoli a gas naturale riducendo le emissioni di CO2 di un valore compreso tra 43 e 51 mila tonnellate l’anno.

Se ne deduce che, nell’immediato, l’utilizzo del Biometano è la soluzione più semplice per la sostenibilità ambientale del trasporto su ruote con una notevole diminuzione dei costi ed un indiscusso vantaggio per l’ambiente.

Per approfondire l’argomento, il Paper è disponibile a questo link

Write a Reply or Comment