Newtra Food, un nuovo brevetto per super-ingredienti nutrienti e sostenibili

16 Set
Newtra Food

Newtra Food, un nuovo brevetto per super-ingredienti nutrienti e sostenibili

Agosto 2021 ha visto la proclamazione dei dieci vincitori del bando di Invitalia Bravo Innovation Hub Agrifood. Il programma di accelerazione promosso dal Mise ha scelto tra i 66 partecipanti ed ha selezionato i dieci migliori progetti agri-food del sud Italia.

In questa sede, per la carica innovativa e il forte carattere di sostenibilità e circolarità, vogliamo parlare del progetto Newtra Food.

Ricerca scientifica e competenza. Newtra Food, una startup promettente

Nata nel 2020, Newtra Food è una promettente società ancora in fase di start up fondata dal dott. Maurizio Palmitessa.

La società, già detentrice di un brevetto per la riduzione dell’indice glicemico nei prodotti da forno, in collaborazione i ricercatori di Tecnologie Alimentari dell’Università di Foggia detiene un innovativo brevetto per valorizzare i sottoprodotti vegetali delle lavorazioni industriali.

Grazie ad una tecnologia criogenica i prodotti alimentari destinati alla discarica rientrano nei processi produttivi alimentari e vengono trasformati in super-ingredienti. Il progetto di valorizzazione degli scarti alimentari, che prevede la produzione di ingredienti simili a farine da addizionare ad alimenti e bevande , ottiene dagli scarti il 100% dei valori nutrizionali e dei benefici mantenendo inalterate le loro caratteristiche organolettiche.

Gli ingredienti ottenuti hanno un tempo di conservazione molto lungo grazie alla speciale lavorazione, senza bisogno di aggiungere alcun additivo. In questo modo si può godere delle proprietà dei vegetali anche fuori stagione senza ricorrere a processi di congelamento: temperatura ambiente e nessun costo energetico di conservazione. Inoltre, a parità di nutritivi, i costi di stoccaggio e conservazione degli ingredienti si riducono notevolmente rispetto ai prodotti freschi.

Numerose possono essere le applicazioni dei super-ingredienti tra cui la realizzazione di super-food e cibi e bevande altamente funzionali. Inoltre, le proprietà antiossidanti naturali contenute negli scarti vegetali trattati e trasformati in ingredienti allungano la vita dei prodotti alimentari a cui vengono addizionati, senza necessità di aggiungere conservanti.

Sostenibilità e circolarità

Newtra Food è un esempio concreto di quanto si può fare per rendere sostenibili e circolari i processi produttivi anche attraverso accordi sinergici tra diverse aziende.

Raccogliendo gli scarti industriali delle aziende alimentari, infatti, il progetto Newtra Food può contribuire in maniera evidente alla riduzione della produzione di rifiuti. Recupera infatti gli scarti industriali della lavorazione, come le foglie esterne del carciofo o le bucce dei pomodori, o quei vegetali che non superano gli standard visivi e, pur buoni, non possono essere messi sul mercato. Questi prodotti, attraverso la particolare lavorazione cui sono sottoposti, possono rientrare sul mercato alimentare e vengono sottratti alla discarica. Il che genera un duplice vantaggio sia per l’ambiente che per le aziende fornitrici che riducono i costi di smaltimento. Il processo lavorativo, inoltre, non prevede ulteriori scarti e i prodotti vengono sfruttati integralmente.

Sebbene esistano sul mercato delle valide alternative per l’utilizzo degli scarti alimentari, come la produzione di biomasse, biocarburanti o concimi, Newtra Food punta a ricavare alimenti dagli scarti, mantenendo in un’ottica perfettamente circolare il valore aggiunto nella filiera dei prodotti alimentari.

Il processo produttivo attualmente funziona a livello di laboratorio e la società è ancora in fase di startup con accordi preliminari stretti con le aziende fornitrici. Aspettiamo tuttavia con impazienza di vedere pienamente operativo questo interessante progetto di economia circolare e sostenibile.

Write a Reply or Comment